Coi suoi rulli per la stampa, Reglass offre: efficienza produttiva, qualità costante e possibilità di rapidi cambi di lavorazione: le più importanti caratteristiche nel settore delle macchine per la stampa flessografica e rotocalco. Su queste macchine vi sono diverse possibilità di applicazione dei rulli in carbonio:

  • è possibile sostituire, in ambedue le tecnologie di stampa, buona parte dei rulli folli e di guida con rulli in composito di fibra di carbonio che, data la loro bassa inerzia, assicurano un trascinamento dolce e senza stress o graffi sul film stampato e quindi una grande qualità del prodotto finale.
  • Nella stampa flessografica è possibile sostituire i cilindri di stampa e i cilindri anilox in acciaio, con cilindri portamaniche in carbonio, per incrementare notevolmente la velocità e i requisiti di stampa soprattutto con cliché difficili.

Di recente introduzione, i rulli destinati alla stampa digitale: di piccole dimensioni permettono la produzione di lotti estremamente ridotti.

Sempre nell’ambito dei prodotti per stampa flessografica e stampa tissue, Reglass fornisce dispositivi corredati da certificazione CE.

Rulli clichè e mandrini portamaniche

Mandrino in fibra di carbonio
Mandrino in fibra di carbonio

Attorno ad essi ruota tutto il processo di stampa.
Il mandrino in fibra di carbonio (pure con modulo elastico standard) ha rappresentato un’innovazione sostanziale rispetto al mandrino in acciaio. Anche a parità di rigidezza, ha, infatti, un peso decisamente inferiore, permettendo di ottenere una frequenza propria molto più elevata. Ancora meglio funziona un mandrino in carbonio ad altissimo modulo elastico che, oltre a ridurre il peso, incrementa la rigidezza rispetto all’acciaio.
Reglass costruisce cilindri portacliché e mandrini portamaniche, con diametri fino a 420 mm e lunghezze di tavola fino a 6 m.

Rulli Anilox

Rullo in fibra di carbonio per la stampa Anilox
Rullo per la stampa Anilox

Ricevono l’inchiostro dal serbatoio attraverso la racla e lo trasferiscono al clichè in modo uniforme. Normalmente sono sottoposti a un complesso scambio di sollecitazioni innescate dalle vibrazioni del cilindro cliché che, grazie alla tecnologia Reglass, vengono fortemente ridotte. Si evitano così ripercussioni sulla distribuzione dell’inchiostro col vantaggio aggiuntivo di una minore usura.
Reglass produce rulli portamaniche Anilox che, uniti ai mandrini portamaniche clichè, permettono prestazioni insuperabili nella stampa flessografica.